Le fotografie nascono nell'ambito del progetto europeo ERASMUS+, denominato Lessons for present, Lessons for future, e dedicato all'approfondimento dei temi legati alla Shoah. Le immagini sono state scattate in Polonia (Memoriale e Museo di Auschwitz-Birkenau e Oscar Schindler’s Factory di Cracovia), Lituania (Memorial Museum of Paneriai), Slovacchia (Sered’Holocaust Museum) e Italia (Memoriale della Shoah, Binario 21 di Milano). Nei diversi Paesi ho visitato i luoghi, ho incontrato i testimoni, ho consultato vecchie immagini: non avevo mai sentito quel dramma così vicino a me. Le fotografie rappresentano tracce, sovrapposizioni tra documenti del passato ed elementi del presente; sono parte di un diario visivo che ho composto nei tre anni in cui ho partecipato al progetto. L'idea intorno alla quale ho lavorato è quella di raccogliere indizi e prove che mi permettessero di ricostruire un ragionamento: nomi, luoghi e volti dal fondo buio dell'anima affiorano in superficie e ci invitano a costruire un percorso di riflessione sul conflitto tra ragione e follia.
Back to Top